Via Senese, bene le isole, ma non dimentichiamoci la rotatoria con via Andorra

Leggiamo sul Tirreno di oggi dell’approvazione di un progetto del Comune per mettere in sicurezza un tratto di via Senese. In particolare il progetto prevederebbe la realizzazione di isole pedonali all’altezza degli attraversamenti pedonali davanti al Villaggio Curiel e davanti al McDonald’s.

Finalmente, con questo progetto, l’associazione GROSSETO AL CENTROe molti cittadini vedono accolte alcune delle istanze presentate qualche tempo fa (ricordiamo le 500 firme della petizione di via Senese presentata all’inizio del 2016: https://drive.google.com/file/d/0B-JYHxqdYY9lM0RSVDFNMkxXZW8/view).

Rammentiamo anche che, tra quanto suggerito dai cittadini, vi era la proposta di realizzare un impianto semaforico a chiamata, dotato di dispositivo di prenotazione pedonale e dispositivo acustico per i non vedenti, necessario per permettere a costoro di poter attraversare la strada in autonomia.

Nel progetto presentato sembrerebbe però mancare la realizzazione della rotatoria tra via Senese e via Andorra (tra l’altro oggetto del programma di governo dell’attuale sindaco). Facciamo di nuovo presente che detta rotatoria permetterebbe di rallentare la velocità dei veicoli su quel tratto di via Senese, consentirebbe di trasformare in doppio senso via Andorra andando ad alleggerire il traffico di transito da e per Siena/ospedale e, soprattutto, portando un netto miglioramento della qualità della vita dei residenti di tutto il quartiere (si leggano le considerazioni che abbiamo portato agli assessori durante l’incontro pubblico con i cittadini del Quartiere Pace lo scorso 22 Novembre, a pagina 10 del seguente report: https://drive.google.com/file/d/0B-JYHxqdYY9lLWRjdG1KNWVGNHM/view).

Vorremmo suggerire, sempre nell’ottica di aiutare l’amministrazione comunale ad operare nel migliore dei modi, di non “dimenticare” la vocazione ciclo-pedonale della città così come ci si è dimenticati dei ciclisti nella creazione della nuova, ma già “vecchia”, rotatoria di via Senegal.

 

Questa lettera aperta è stata inviata:
al sindaco del Comune di Grosseto Antonfrancesco Vivarelli Colonna,
all’assessore alla viabilità Fausto Turbanti.

 

JOIN THE DISCUSSION